Special » SPECIAL / La collezione della GAMC

Il Palazzo delle Muse a Viareggio, sede della GAMC

SPECIAL / La collezione della GAMC

Alla Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio un’ampia panoramica dell’arte italiana ed europea del XX secolo

a cura di Redazione, il 03/04/2008

Pur essendo costituito in gran parte da nuclei provenienti da collezioni private, il patrimonio della GAMC è abbastanza omogeneo, tale da costituire un’interessante panoramica dell’arte italiana ed europea del XX secolo con non pochi riferimenti alla Versilia in quanto – oltre al grande numero di opere di Lorenzo Viani - vi è una significativa presenza di artisti del luogo o che hanno avuto legami di varia natura con questa terra e di opere che hanno come soggetto i paesaggi locali. Gli stessi collezionisti che hanno contribuito con i loro lasciti alla formazione del patrimonio della Galleria sono viareggini o hanno avuto importanti relazioni con la zona.

Il GAMC, un moderno museo cittadino di respiro internazionale

L’insieme di queste circostanze consente di adempiere ad una delle importanti funzioni di un moderno museo cittadino: avere un legame con il territorio, essere il prolungamento ideale di una città e della sua storia e fornire elementi di ricerca per contribuire a definire l’identità ed il carattere di una comunità. D’altro canto il valore non locale di molte opere in collezione, la dimensione europea – o addirittura mondiale (si pensi ad alcune opere della donazione Pieraccini) di alcuni artisti presenti estende automaticamente il confronto della GAMC con realtà nazionali e internazionali.

Roy Lichtenstein, Senza titolo, 1969, impressione a colori su metallo

Questa sorta di doppia natura dell’insieme della collezione costituisce un notevole punto di originalità del museo che da un lato, grazie alle opere di autori di fama nazionale e internazionale, permette alla GAMC di ordinare un allestimento in grado di proporre un significativo panorama dell’arte del XX secolo, dall’altra di documentare la propria storia come significativo capitolo all’interno del ‘900.

Nella collezione anche un nutrito numero di opere di grafica

Inoltre la presenza di un consistente nucleo di opere di grafica presente in modo considerevole in diverse raccolte potrà inserire la città nel circuito dei Musei e delle esposizioni dedicate a questo specifico linguaggio dell’arte contemporanea.

L’ordinamento è diviso in due settori:

1) le ricerche artistiche sviluppatesi in Italia e in Europa nel XX secolo, con uno sguardo anche su alcune realtà extraeuropee;
2) presenze artistiche a Viareggio e in Versilia nel XX secolo, dedicato alla storia dei legami della città con alcuni protagonisti dell’arte moderna e contemporanea, con uno sguardo anche ad alcuni autori locali.

Inoltre vi è una sala con una mostra temporanea dedicata a documentare la storia, in sintesi, della più grande collezione donata alla GAMC, quella di Vera e Giovanni Pieraccini.

Info

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 03/04/2008

Benvenuta GAMC

Inaugura sabato 5 aprile 2008 un nuovo spazio interamente dedicato all’arte. La GAMC – Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea si appresta a diventare uno dei più interessanti poli espositivi a livello internazionale grazie ad un ricco patrimonio permanente costituito da oltre tremil...