Eventi » ENIGMA HELVETIA

La locandina di Enigma Helvetia

ENIGMA HELVETIA

“Arti, riti e miti della Svizzera moderna”. A Lugano un’esposizione dedicata al complesso rapporto che nel tempo ha caratterizzato la produzione artistica, la storia, la cultura e l'immaginario di quel laboratorio unico e singolare che è la Svizzera

a cura di Redazione, il 24/04/2008

Il Museo Cantonale d’Arte e il Museo d’Arte di Lugano, nelle due sedi espositive presentano dal 27 aprile una grande mostra di respiro internazionale dal titolo Enigma Helvetia. Arti, riti e miti della Svizzera moderna dedicata al complesso rapporto che, dalla fine dell’Ottocento a oggi, ha caratterizzato la produzione artistica, la storia, la cultura e l’immaginario di quel laboratorio unico e singolare che è la Svizzera. In esposizione oltre 350 opere tra dipinti, fotografie, sculture, oggetti di design, oggetti di artigianato e di carattere antropologico, proiezioni video e installazioni.

Con Enigma Helvetia si avvia l’attività del «Polo Culturale»

Enigma Helvetia è la prima mostra ideata e prodotta congiuntamente dal Museo Cantonale d’Arte e dal Museo d’Arte a Lugano quale primo evento del Polo Culturale che in tal modo prende avvio con una iniziativa di carattere storico critico compendiario e interdisciplinare.

Una mostra che indaga sulle particolarità del mondo culturale elvetico

A cura di Pietro Bellasi, Marco Franciolli, Carlo Piccardi e Cristina Sonderegger, la mostra intende indagare le particolarità del mondo culturale elvetico offrendo una lettura interdisciplinare di quest’ultimo attraverso opere e testimonianze di arte, architettura, design, fotografia, video e installazioni. Allo stesso tempo l’esposizione luganese vuole evidenziare lo straordinario numero di artisti che lungo tutto il XX secolo hanno saputo affermarsi quali protagonisti in ambito internazionale, fra questi Cuno Amiet, Albert Anker, Jean Arp, Max Bill, Fischli&Weiss, Franz Gertsch, Alberto, Augusto e Giovanni Giacometti, Ferdinand Hodler, Paul Klee, Markus Raetz, Hermann Scherer, Roman Signer, Daniel Spoerri, Sophie Taeuber-Arp, Jean Tinguely, Ben Vautier, Not Vital e numerosi altri.

Ferdinand Hodler. Le Guerrier Dietegen luttant à l’épée, 1899 ca.Olio su tela, 195,5 x 175 cm. Genève, Musée d’Art et d’Histoire

Enigma Helvetia, un viaggio a tratti anche divertente

Enigma Helvetia che si articola sulle due sedi museali del Museo Cantonale d’Arte e del Museo d’Arte di Villa Malpensata, propone lungo il percorso espositivo alcuni dei grandi temi presenti nella caleidoscopica realtà culturale svizzera in un’esplorazione curiosa, sorprendente e a tratti anche divertente dentro l’enigma elvetico.

Nel secolo appena trascorso, sullo sfondo del susseguirsi di tragedie, chiusure, aperture, conflitti e profondi cambiamenti socio-politici, la Svizzera ha profilato la propria identità e la propria posizione internazionale, condizionando inevitabilmente, per reazione o identificazione, rottura o assimilazione, anche le espressioni di creatività. L’arte, o meglio, le arti e gli artisti che per nascita, origine, elezione, eventi della grande storia e vicende personali si sono trovati a confronto con la Svizzera e con la ‘Swiss way of life’, sono stati protagonisti nel mondo lungo tutto il XX secolo.

Il catalogo edito da Silvana Editoriale

La mostra è accompagnata da un catalogo riccamente illustrato edito da Silvana Editoriale con numerosi contributi di storici, studiosi e critici d’arte quali: Pietro Bellasi, Iso Camartin, Bruno Corà, Marco Franciolli, Christoph Hänngi, Georg Kreis, Domenico Lucchini, Daniel Maggetti, Roberta Mazzola, Carlo Piccardi, Lucienne Peiry, Chasper Pult, Fabio Pusterla, Bruno Reichlin, Anna Ruchat, Peter Rüedi, Pascal Ruedin, Cristina Sonderegger. Testi in italiano, tedesco, francese e rumantsch con traduzione in inglese.

Paul Klee. Wohin? Junger Garten, 1920. Olio su carta riportato su cartone, 23,5 x 29,5 cm. Locarno, Pinacoteca Comunale Casa Rusca

Le proposte didattiche di Enigma Helvetia

Per un approfondimento dei temi sviluppati nell’ambito dell’esposizione, il Museo d’Arte e il Museo Cantonale d’Arte prevedono una serie di attività didattiche ed educative che consistono in visite guidate, percorsi tematici, visite-conferenza e atelier creativi, appositamente studiati per le diverse fasce d’età e per le diverse esigenze del pubblico. Sarà possibile seguire visite guidate in italiano, francese, tedesco e inglese nei singoli Musei o partecipare a percorsi più impegnativi che prevedono una visita che si sussegue nelle due sedi espositive. Per maggiori informazioni si prega di contattare il numero +41 (0)58 866 72 14 o scrivere all’indirizzo e-mail info.mda@lugano.ch

Scheda Tecnica

  • "Enigma Helvetia. Arti, riti e miti della Svizzera moderna"
    dal 27 aprile al 17 agosto 2008
    Inaugurazione: sabato 26 aprile, ore 17.30, Sala B1 Palazzo dei Congressi
    Apertura di entrambi i musei a partire dalle ore 14 fino alle 20
  • Curatori:
    Pietro Bellasi (Professore di Sociologia, Università di Bologna), Marco Franciolli (Direttore Museo Cantonale d’Arte, Lugano), Carlo Piccardi (Musicologo) e Cristina Sonderegger (Museo d’Arte, Lugano).
  • Progetto allestimento a cura di:
    Italo Grassi
  • Museo cantonale d'arte
    Lugano (Svizzera), via Canova 10
    Tel. (+41) 919104780 – Fax (+41) 91 910 47 89
    decs-mca@ti.ch
  • Museo d'Arte
    Lugano (Svizzera), Riva Caccia 5
    Tel. (+41) 588667214 – Fax (+41) 588667497
    info@mdam.ch
  • Orario di apertura:
    mar-dom e festivi, ore 10-18 (orario continuato); lun chiuso, tranne il 12 maggio
  • Biglietti:
    Ingresso cumulativo ai due musei:
    Intero Fr. 18 / € 12; ridotto, AVS e over 65 anni, gruppi e studenti 17-25 anni Fr. 12 / € 8;
    ragazzi fino a 16 anni Fr. 0 / € 0
    Ingresso al singolo museo:
    Intero Fr. 12 / € 8; ridotto, AVS e over 65 anni, gruppi e studenti 17-25 anni Fr. 8 / € 5;
    ragazzi fino a 16 anni Fr. 0 / € 0
  • Info e prenotazioni:
    Tel. +41 (0)58 8667214
    info.mda@lugano.ch

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 24/04/2008

SPECIAL / Enigma Helvetia, tra arte e oggetti del quotidiano

Alle straordinarie opere d’arte provenienti dai più importanti musei svizzeri e non solo, il percorso espositivo che a partire dal Museo Cantonale prosegue nel Museo d’Arte (27 aprile – 17 agosto 2008), affianca immagini e oggetti del quotidiano, delle tradizioni e della produzione industriale...