Mostre » Bruno Ceccobelli. INVASI

Bruno Ceccobelli, Invasi, 2008, installazione, mixed media, courtesy Fondazione Pastificio Cerere

Bruno Ceccobelli. INVASI

La nuova mostra personale del grande artista fondatore del "Gruppo di San Lorenzo" ancora visitabile negli spazi della Fondazione Pastificio Cerere di Roma

a cura di Valentina Redditi, il 22/12/2008

Curata da Lorenzo Benedetti, la mostra “INVASI” dell’artista umbro Bruno Ceccobelli – nasce nel 1952 a Monte Castello di Vibio, nei pressi di Todi (Pg) – sarà aperta fino al prossimo 16 gennaio 2009 nei locali della Fondazione Pastificio Cerere. Il progetto è realizzato grazie al sostegno di Elsa Peretti, Presidente della Fondazione Nando Peretti, dedicata alla memoria del padre, e si inserisce nelle linee di intervento della Fondazione per la promozione dell'arte.

Tra aria, terra, fuoco, acqua

Nella capitale Bruno Ceccobelli propone l’installazione INVASI, in cui simboli e forme si uniscono per mostrare un aspetto di storia associato a quello di luogo. La galleria è abitata da un'opera che, come consuetudine dell'artista, è carica di una serie di simbologie. La principale è il riferimento ai quattro elementi (aria, terra, fuoco, acqua) che spesso hanno caratterizzano proprio il confine tra arte e scienza e le cui radici si perdono nel dominio della mitologia e della legenda.

INVASI: l'installazione e gli elementi naturali che la contraddistinguono

Nove forme di terracotta, disposte sul pavimento della grande sala della Fondazione, creano una morbida curva. Ogni forma ha una figura, un volto, autoritratto sulla cima del vaso in ceramica raku. I visi in cera vengono consumati dalla fiamma che, dinamica, trasforma e deforma le figure. Alla base delle ceramiche fuoriesce dell'acqua che si contrappone alla fiamma. Anche l'aria diventa un elemento intrinseco al processo artistico, lo spazio attorno alle opere, ai confini dell'ambiente e che circonda gli spettatori. Il tempo che passa, che scorre, e consuma è forse uno degli elementi principali dell’opera. Un tempo che deforma l'opera per connotare il senso di assoluto suggerito dai quattro elementi.

Bruno Ceccobelli, C'è Re e Re, 2008, fotografia su forex, m. 4,20x2,30, courtesy Fondazione Pastificio Cerere

La relazione tra lo spazio dell'ex Pastificio ed INVASI

La Fondazione Pastificio Cerere dedica dunque un'altra mostra a un artista residente nella propria struttura. L'aura dello spazio espositivo si arricchisce così di un elemento aggiuntivo straordinario: la straordinaria storia della presenza degli artisti nell'edificio.

Nell’installazione Ceccobelli usa infatti anche gli elementi più caratteristici dello spazio, i suoi elementi più interni. Il suono che esce da una delle condutture di aerazione diventa, ad esempio, il pretesto per far sentire l'edificio, per dare voce allo spazio, e soprattutto a quel luogo che è stato, ed è ancora, un luogo simbolo per l'arte nella città.

Il suono avvolge tutto utilizzando lo spazio, il vuoto come materia e, per questa ragione, è la condizione migliore per integrare l’opera all'essenza del luogo. Ancora una volta il luogo si lega con la storia di quegli artisti che, proprio in questi spazi, hanno creato un capitolo dell'arte a Roma.

L’ex Pastificio Cerere

L’ex Pastificio Cerere è un famoso insediamento Industriale Romano innalzato nel 1902, e architettonicamente riscattato grazie all'intervento di un gruppo di giovani artisti, decisi a recuperarlo per stabilirvisi e svolgere qui il loro lavoro.

In esposizione anche l’opera “C’è Re e Re”

In mostra anche l’opera C’è Re e Re realizzata nel 1985 che verrà donata dall’artista alla collezione permanente della Fondazione Pastificio Cerere.

Scheda tecnica

  • Bruno Ceccobelli. “INVASI”
    fino al 16 gennaio 2009
  • Curatore:
    Lorenzo Benedetti
  • Fondazione Pastificio Cerere
    Roma, via degli Ausoni 7
  • Orario di apertura:
    lun-ven, ore 15-19 (su appuntamento)
  • Info:
    Tel. e Fax (+39) 06 45422960
    info@pastificiocerere.it
    Pastificio Cerere
  • Ufficio stampa:
    Alan Santarelli
    alan.santarelli@gmail.com

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader

Articoli correlati

a cura di Redazione, il 19/12/2008

Ceccobelli, Bruno

Bruno Ceccobelli nasce nel 1952 a Monte Castello di Vibio, nei pressi di Todi (PG). A Roma frequenta l’Accademia di Belle Arti, diplomandosi nel corso di scenografia nel corso di Toti Scialoja. ...

a cura di Redazione, il 20/04/2008

Collezione. OPERE SU CARTA

Inaugura oggi e proseguirà fino al 17 maggio, negli spazi espositivi della Galleria d’arte Genus di San Benedetto del Tronto, la rassegna “Collezione. Opere su carta”, una selezione di lavori su carta degli artisti italiani che hanno lasciato maggiormente il segno negli ultimi decenni: Ceccobe...

a cura di Redazione, il 02/02/2008

COLORI DI ROMA

Allestita nel Foyer dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e promossa dall’Assessorato alle Politiche culturali del Comune di Roma e dalla Fondazione Musica per Roma, la mostra Colori di Roma – Quaranta artisti, quaranta scrittori aprirà i battenti con l’inaugurazione di lunedì 4 febbraio...