Mostre » Pop Surrealism Big Bang!

Angelique Houtkamp Sisco

Pop Surrealism Big Bang!

Sottoculture ed elementi di stile all’origine alle nuove correnti del Pop Surrealismo, Urban art e Lowbrow: la mostra alla MondoPOP International Gallery

a cura di Angelo Pinti, il 28/03/2011

Fino al prossimo 7 maggio 2011 MondoPOP International Gallery (via dei Greci 30, Roma) presenta la mostra collettiva curata da David Vecchiato dal titolo“Pop Surrealism Big Bang!”: un evento che intende tornare alle radici delle nuove e amatissime correnti artistiche del Pop Surrealismo, Urban art, Lowbrow andando a ricercare le origini delle tendenze di New Art più seguite al mondo.

Pin Up, Custom Car, Tattoo, Punk, Rock n' roll, Skateboard, Surf, tiki, Sci-fi, Mexico, Japan!

Un excursus sugli elementi estetici delle sottoculture più popolari dagli anni ’50: Pin Up, Custom Car, Tattoo, Punk, Rock n' roll, Skateboard, Surf, tiki, Sci-fi, Mexico, Japan! Nuove leve del movimento più POPolare degli ultimi decenni si uniscono ai capiscuola per spiegare un immaginario particolare, giocoso e cupo, onirico e concreto.

Donne e motori, tattoo & bambole, piccole sculture perfette, opere coloratissime e miniature manieristiche: in pieno stile mondopoppiano diverse interpretazioni si affacciano in galleria per rendere un’idea dell’evoluzione e della direzione intrapresa dalla giovane arte contemporanea internazionale.

Dal primo numero di Juxtapoz alle opere del gotico/creepy Chris Mars

Tra queste, veri cimeli come il primissimo numero di Juxtapoz del 1994 e le opere del controverso ceramista POP Surrealista Charles Krafft, oltre alle opere di maestri del tatuaggio come Angelique Houtkamp, della poster art come Frank Kozik e del gotico/creepy come Chris Mars.

“Dottor Pop Surrealism & Mister Lowbrow” * (articolo pubblicato di Inside Art - gennaio 2011)

di David Vecchiato*

C’è chi lo identifica con una rivincita della pittura figurativa su Astrattismo e arte concettuale, chi con una rivalsa delle arti minori su quelle accademiche, chi come una vendetta delle subculture sull’intelligencija. Sembra insomma che il Pop Surrealismo si sia affacciato al sistema dell’Arte Contemporanea come un vendicatore mascherato.

Per questo nella sua prossima collettiva la MondoPOP International Gallery di Roma ha deciso di sbirciare tra le origini di questa nuova corrente pittorica, evidenziando la differenza tra Pop Surrealismo e Lowbrow Art.

È stato il pittore Robert Williams a coniare il termine Lowbrow Art (arte di basso profilo) e lo ha sbandierato con orgoglio fin dagli anni 70, fiero delle sue radici underground.

Shag. The Crack Up Small

Da ragazzo frequentava lo studio losangelino del kustom artist Ed Roth che nel 1958 aveva trasformato il suo garage in un laboratorio in cui si creavano automobili dal design e dalle decorazioni mostruose e bizzarre, lavorando con vetroresina e materiali di scarto. Roth era, assieme a Von Dutch, uno dei maggiori esponenti della Kustom Kulture e finanziava la produzione delle sue folli autovendendo t-shirts coi suoi personaggi estremi, come Rat Fink e Mr. Gasser, icone dell’underground che divennero fonti d’ispirazione anche per il movimento punk californiano. Roth fu soprannominato “Big Daddy” per l’enorme influenza che ebbe su giovani fumettisti e artisti che “adottava” come suoi assistenti e protetti e che si dedicavano a una pittura figurativa e narrativa ricca di riferimenti alle subculture, ritenuta naïve e snobbata dall’ambiente artistico ufficiale.

Tra mostre underground, poster, fumetti e copertine di dischi questo immaginario grottesco si diffuse negli anni 70 e 80 in maniera virale, in antitesi all’immagine di un’America ricca e smagliante proposta dall’edonismo reaganiano. LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

* David Vecchiato è artista, art director della MondoPOP Gallery di Roma e curatore di numerose mostre tra cui Urban Superstar Show 2009 e 2010 al Museo MADRE di Napoli.
www.davidvecchiato.it

Scheda tecnica

  • Pop Surrealism Big Bang!
    Sottoculture ed elementi di stile all’origine alle nuove correnti del Pop Surrealismo, Urban art e Lowbrow
    fino al 7 maggio 2011
  • Curatore:
    David Vecchiato
  • MondoPOP International Gallery
    Roma, via Dei Greci 30
  • Info:
    Tel. (+39) 0636005117
    info@mondopop.it
    www.mondopop.it

stampa pagina stampa solo testo Segnala l'articolo Ascolta con webReader